Presentazione libro "Veganesimo e famiglia"

Presentazione libro "Veganesimo e famiglia"

Qual è il rapporto tra coloro che scelgono di diventare vegani e la famiglia in cui vivono e di conseguenza la società? Quale la predisposizione all'ascolto e alla comprensione? Quali le dinamiche sociali, economiche

e politiche che ostacolano un approfondimento sul tema? Queste sono alcune delle domande alle quali potrebbe dare una risposta Rodrigo Codermatz, una delle voci dell'antispecismo italiano, con i suoi saggi "Veganesimo e famiglia" e "Spectra. La struttura bi-logica dello specismo".
Venerdì 10 marzo alle 18, la libreria Leg lo ospiterà per affrontare questo tema di forte attualità con la presentazione del libro "Veganesimo e famiglia. Una lettura secondo la teoria interpersonale".

Codermatz, collaboratore della rivista Liberazioni e autore di saggi e articoli pubblicati su blog e siti antispecisti, offre una chiave di lettura, di tipo psicanalitico e socio-antropologico, dell’impatto della scelta etica vegana all'interno della famiglia. Quali sono le dinamiche all'interno del primo nucleo della società nei confronti di chi pratica la scelta vegana? Quali le motivazioni più o meno profonde del rifiuto?  In questo saggio Codermatz espone non solo le teorie alla base della sua interpretazione, ma tenta una lettura in chiave interpersonale  del problema del rapporto del vegano con la sua famiglia in primis, in quanto campo diretto di esperienza e osservazione, e riflesso speculare di ciò che realmente accade nella realtà.  Attraverso esempi personali, l’autore invita a una riflessione anche sull'utilizzo delle parole che usiamo per descrivere azioni di vita quotidiana che coinvolgono gli altri esseri viventi e che in qualche modo “edulcoriamo”. Il suo invito non è solo quello di cercare di accogliere chi aderisce a questa scelta, ma anche di tentare di conoscerne le motivazioni, che non dimentichiamo, si basano sul rispetto per tutti gli esseri viventi.

Libreria Leg, corso Verdi, 67 - 34170 Gorizia - Tel: 048133776 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.leg.it