Gradisca d’Isonzo

Parchi della Ronda, della Pineta e della Spianata

Gradisca, salotto dell’Isontino, offre un grande spazio verde in centro città, composto da tre anime, che dal 1855 si espanse grazie all’abbattimento, ad opera dal maresciallo Radetzky, di una parte della possente cinta muraria veneziana.

La Ronda è denominato il parco situato vicino al torrione e alla Porta Nuova detta anche Porta Gorizia. Un intreccio di vialetti fra maestosi platani e tigli tutti censiti dal Comune. Alberi che fanno da cornice al monumento ai Caduti e sul limitare a una cappellina dedicata a San Giovanni Nepomuceno, protettore delle acque. Oltre la Porta, incastonata nelle mura un’edicola con l’immagine alla Madonna.

Le mura sono cinte da vaste aree verdi, denominate Pineta, dove è possibile passeggiare e riposare sotto alberi frondosi. La gemma verde della cittadina è la Spianata, ampi tappeti erbosi al cui centro si erge maestoso un cedro dell’Himalaya.

Nei giorni di martedì e sabato la Spianata si anima e colora con le bancarelle del rinomato mercato cittadino. Ogni terza domenica del mese si tiene il Mercatino dell’antiquariato con espositori dai paesi della Mitteleuropa.

www.comune.gradisca-d-isonzo.go.it
Gradisca d’Isonzo
Aperto tutto l’anno
Estensione: 7 ha

Consorzio Turistico Gorizia e l'Isontino - P. IVA 01037930318, C.F. 91024860313, PEC gois@legalmail.it Privacy