"Dall'Isonzo al Piave" alla Leg

Venerdì 12 ottobre alla libreria Leg di Gorizia con ingresso libero

Fresco di stampa nella collana Le guerre della Leg, venerdì 12 ottobre alle 18.30, la casa editrice goriziana presenta, nella libreria Leg di corso Verdi, 67, il volume "Dall'Isonzo al Piave. Lettere clandestine di un corrispondente di guerra" di Rino Alessi. A parlarne sarà lo storico Marco Cimmino, che il giorno successivo "condurra" èstoriabus sui luoghi dell’ultimo decisivo anno della Grande guerra: da Gorizia a Villa Giusti (Padova), passando per Nervesa della Battaglia e Fagarè.

Rino Alessi è stato direttore del "Mattino di Bologna" (1911-14), poi corrispondente durante la Prima guerra mondiale, al termine della quale si trasferì a Trieste dove divenne direttore de "Il Piccolo" fino al 1942, restandone ancora per lunghi anni l’editore. Al giornalismo affiancò testi di letteratura e drammaturgici. Durante la Grande guerra avviò con il direttore del "Secolo" Pontremoli una corrispondenza riservata, nella quale venivano fornite informazioni non note all’opinione pubblica su molti aspetti delle battaglie dell’Isonzo e di Caporetto, sul Comando Supremo e sulle polemiche interne. Queste lettere, che vanno dall’ottobre 1916 al maggio 1918, furono pubblicate per la prima volta nel 1966, contribuendo a gettare nuova luce su una delle fasi più ardue della Grande Guerra. A tutt’oggi, quando oltre un secolo è trascorso dalla stesura, l’epistolario è un’eccezionale fonte di analisi per la Grande Guerra, soprattutto perché consente di conoscere da vicino il Comando Supremo dell’esercito italiano, e di comprenderne punti di forza e debolezze, tattiche e preoccupazioni anche rispetto all’opinione pubblica, a lungo tenuta all’oscuro riguardo a molti elementi. Dall’Isonzo al Piave è arricchito da un apparato fotografico in gran parte inedito.

Libreria Leg, corso Verdi, 67 - 34170 Gorizia - Tel: 048133776 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.leg.it

Consorzio Turistico Gorizia e l'Isontino - P. IVA 01037930318, C.F. 91024860313, PEC gois@legalmail.it Privacy

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.