Presentazione libro "L’osteria dei passi perduti"

Presentazione libro "L’osteria dei passi perduti"

Un libro in cui ballano armoniosamente la storia, la geografia, le tradizioni, i sapori e gli aromi di una terra

ricca di incroci culturali e linguistici: questo in poco più di due parole l’ultima fatica narrativa di Angelo Floramo, professore e decantatore della Biblioteca Guarneriana. Martedì 18 aprile approderà alla Leg per presentare, alle 18, "L’osteria dei passi perduti. Storie zingare di strade e sapori" della Bottega Errante edizioni di Udine. A fargli compagnia ci sarà il giornalista del Il Messaggero Veneto, Paolo Medeossi.

Reduce dai successi di Balkan Circus e Guarneriana Segreta, Floramo, insegnante e consulente scientifico della Biblioteca di San Daniele, propone 14 storie ricche di incontri, piatti e vini da Trieste a Villach, passando per il Friuli dei piccoli centri e sconfinando  in Slovenia da una parte e Veneto dall’altra. L’osteria diventa metafora della sosta, della lentezza, dell’incrocio con gli altri e delle loro storie, e proprio dentro le locande di questo nord est allargato, privo di confini amministrativi, si mescolano lingue, usi, fantasmi, come quelli dei soldati della Prima guerra mondiale sepolti sul Carso. Ma il libro è anche la fonte da cui abbeverarsi di spunti di conoscenza letteraria di un professore di Storia e Letteratura che semina sul suo cammino le suggestioni narrative che i luoghi che percorre evocano.

Ingresso libero

Libreria Leg, corso Verdi 67, Gorizia - Tel: +39 0481 33776