"Segni e cromie" dal 25 marzo a Gorizia

"Segni e cromie" dal 25 marzo a Gorizia

"Segni e cromie: incontri. Esperienze grafiche contemporanee in Giappone e in Italia" apre sabato 25 marzo alle 11.30 nella Galleria d'arte "Mario Di Iorio" della Biblioteca statale isontina di Gorizia.

L'esposizione, realizzata in collaborazione con le Associazioni Incisori contemporanei e la giapponese Printsaurus, presenterà opere recentemente esposte a Tokio. Lavori di artisti diversi con linguaggi differenti per un viaggio in distinte realtà sociali e storiche, quella italiana e quella giapponese. Un percorso attraverso lontane tradizioni artistiche che polarizzano memorie visive, insegnamenti, pratiche e rituali. I paesaggi culturali in cui crescono i due gruppi di artisti infatti condividono la forza di storie secolari di maestri e di conquiste tecniche, rivelando proficue tangenze nel valore estetico della stampa d’arte.

La presentazione critica alla vernice sarà affidata al direttore della Bsi Marco Menato e a Federica Vettori, autrice del saggio in catalogo, scaricabile gratuitamente dal sito www.incisoricontemporanei.it.

L'ingresso alla mostra è libero fino al 13 aprile, da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 18.30, il sabato fino alle 13.00.