Riapertura stagionale Giardino Viatori - Gorizia

Riapertura stagionale Giardino Viatori - Gorizia

Da sabato 25 marzo e fino a domenica 4 giugno 2017 sarà di nuovo possibile visitare il Giardino Viatori di Gorizia, che come di consueto apre al pubblico nella stagione primaverile.

Numerose varietà di magnolie, pruni e arbusti da fiore, tra cui daphne, e ancora ellebori e bulbose, come le diverse specie di narcisi e crocus, sono solo alcune delle innumerevoli splendide specie, ora in fiore, che danno vita al Giardino. A queste si aggiungono le piante che si schiuderanno nelle prossime settimane: in primis azalee, rododendri, lillà, spiree, viburni, osmanti, peonie e rose rampicanti.

L’ingresso, che rimane gratuito, sarà consentito dalle ore 15 alle 19 nelle giornate di sabato, domenica e negli altri giorni festivi.

Il Giardino, donato nel 2014 alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia come da volontà del suo fondatore Luciano Viatori, è gestito in collaborazione con l’Associazione Amici del Giardino Lucio Viatori.

anche nel 2017 il calendario degli eventi e delle attività si preannuncia molto ricco: conferenze a tema, presentazioni di volumi, concerti, eventi artistici, oltre a lezioni teoriche e pratiche di giardinaggio. Prosegue inoltre la collaborazione tra l’Associazione Amici del Giardino Lucio Viatori e l’Istituto Agrario Brignoli di Gradisca d’Isonzo, che partecipa con due classi a specifici laboratori tenuti da professionisti del settore ed integrati con esercitazioni pratiche in giardino, per un totale di 170 ore, e con l’Università della Terza Età di Gorizia, che qui svolge le lezioni pratiche di giardinaggio.

E’ confermata inoltre la partecipazione alla manifestazione “Giardini Aperti” il 21 e 28 maggio.

Novità di quest’anno, che sarà possibile ammirare già dal 25 marzo, è la creazione di due nuove aiuole, entrambe composte da arbusti ed erbacee perenni: una donata dall’Associazione Amici del Giardino Lucio Viatori, l’altra dall’associazione “Cultura e Benessere” di Cividale del Friuli, quest’ultima in memoria della fondatrice Loretta Fasano. I progetti sono rispettivamente di Matteo La Civita ed Elisa Tomat.

Sarà invece ultimata il prossimo anno l’aiuola dedicata alle rose, ora in corso di realizzazione, che andrà ad arricchire ulteriormente la collezione di queste specie.

Oltre ai normali orari d’apertura, rimane la possibilità, per i gruppi di almeno 15 persone, di prenotare una visita guidata infrasettimanale a fronte di un piccolo contributo, contattando l’Associazione Amici del Giardino Lucio Viatori o gli uffici della Fondazione Carigo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 0481/537111 da lunedì a venerdì 8.15-13.15) o attraverso il modulo online disponibile sul sito www.aglv.org.